RiaprirePerFareCosa: Intervista al Pres. Nazionale FIOF

RiaprirePerFareCosa: 3 Domande a … Presidente Nazionale FIOF Ruggiero Di Benedetto.

  1. Cos’è il FIOF
  2. La campagna RiaprirePerFareCosa: cosa rivendicano Fotografi, Videografi, Fotolaboratori
  3. Andràtuttobene?

CHI SIAMO:

FIOFFondo Internazionale per la Fotografia Video e Comunicazione, in rappresentanza dei suoi associati, circa dodicimila fra fotografi, operatori video, grafici, addetti alla comunicazione, laboratori di stampa.

La fase 2, che si preannuncia come una fase di ripresa, resta per il nostro settore assolutamente incerta, il nostro settore vede il 90% del fatturato, da commissioni legate al mondo delle cerimonie ed eventi, quali matrimoni, battesimi, comunioni, tutto ciò che attiene l’ambito cerimoniale e ludico, ma anche eventi di promozione del territorio e di diffusione della cultura dell’immagine.

Il nostro settore vede il 90% del fatturato, da commissioni legate al mondo delle cerimonie ed eventi, quali matrimoni, battesimi, comunioni, tutto ciò che attiene l’ambito cerimoniale e ludico, ma anche eventi di promozione del territorio e di diffusione della cultura dell’immagine.

Le nostre attività, sono state folgorate, ad inizio della stagione annuale lavorativa.
Marzo ed aprile, invece di essere l’incipit della nostra professione, hanno visto un improvviso azzeramento del lavoro non solo nell’immediato, ma anche per i mesi a seguire. Questi due mesi hanno segnato le nostre agende lavorative con disdette e posticipazioni a data da destinarsi.

Pertanto, non saremo in grado di ripartire prima della prossima stagione, ovvero aprile 2021, dopo la Quaresima. A nulla servirà aprire le nostre attività, se non ad aggiungere altri costi.

Abbiamo preso atto delle misure emanate dal Governo, sia in ambito socio-sanitario che professionale, ma dette misure per il nostro settore non ci consentono di superare un anno lavorativo di black out.

COSA CHIEDIAMO:

Affinché le attività possano far fronte a questo “pandemico” collasso economico, oltre che sanitario, si necessita di un intervento in conto capitale che vada a coprire il sostentamento delle attività, fino alla reale ripresa delle stesse, ovvero aprile 2021

Si richiede pertanto:
– contributo a fondo perduto di € 19.000,000 per l’anno in corso

in alternativa

– contributo mensile pari a € 1.500,00 per l’anno in corso

Quanto indicato per far fronte alle spese di gestione delle attività, che attualmente sono e resteranno inattive, ovvero: oneri fiscali e contributivi, di pertinenza nazionale e comunale, locazioni, utenze di vario genere, e spese per il sostentamento familiare.

Siamo certi, che questo aiuterebbe non solo economicamente, ma anche psicologicamente, gli operatori del nostro settore, ad affrontare questa crisi e ad accelerare la ripresa di un tessuto produttivo, come il nostro, che oggi rappresenta la sfera ludica, sociale, folkloristica, creativa ed innovativa che lega la nostra professionalità al culto e alla tradizione italiana.

SITO INTERNET:

https://www.fiof.it/iniziative-e-proposte-fiof-per-il-post-covid-19-a-sostegno-del-settore-fotografico/

FACEBOOK:

https://www.facebook.com/fiof.it

PAGINA FACEBOOK DEDICATA:

https://www.facebook.com/Riaprireperfarecosa-100921264961732

EMAILsegreteria@fiof.it

Presidente FIOF, Ruggiero Di Benedetto: +39 328 6730372

Segreteria: +39 320 7448067

Menu
error: Content is protected !!